Evento di approfondimento e confronto promosso dalla società civile italiana con proposte di azione per un contributo di pace a due delle situazioni di conflitto peggiori al mondo.

Teatro Cittadella di Assisi – Pro Civitate Christiana
Sabato 9 ottobre 2021 – ore 14.00 – 18:00

PROMOSSO DA Cgil – Cisl – Uil – Agesci – Acli – Anpi – Arci – Associazione comunità Papa Giovanni XXIII – Associazione ONG Italiane – Assopacepalestina – Legambiente – Libera – Centro internazionale studenti Giorgio La Pira – Fondazione Giorgio La Pira – Fondazione Lelio e Lesli Basso – Pax Christi Italia – Piattaforma ONG Italiane Mediterraneo e Medio Oriente – Pro Civitate Christiana Cittadella di Assisi – Rete Italiana Pace e Disarmo

L’evento verrà trasmesso in diretta streaming sui canali social di Rete italiana Pace e Disarmo (di seguito i link) e di tutte le Organizzazioni promotrici.


ORE 14.00 – Parliamo di Afghanistan- Sessione promossa da Rete italiana Pace e Disarmo e Associazione delle ONG Italiane

https://youtu.be/AiqAI1dTJ2shttps://www.facebook.com/RetePaceDisarmo/videos/256286549745050/

Venti anni di intervento militare occidentale in Afghanistan hanno lasciato il paese asiatico in una situazione drammatica e catastrofica. La missione non è stata compiuta e si può considerare un fallimento sotto tutti i punti di vista: politico, militare, umanitario. Eppure la decisione di “combattere il terrorismo” con gli eserciti ha portato a venti anni di “guerre infinite” e ad un radicale cambiamento del paradigma di intervento internazionale, sempre più muscolare e poco di cooperazione.I due decenni trascorsi non possono però essere archiviati come un semplice incidente di percorso, ma devono essere messi al centro di una riflessione che evidenzi errori e problemi e cerchi delle nuove strade per poter migliorare davvero la situazione umanitaria, sociale, civile delle persone che vivono in Afghanistan.Nel corso dell’evento si forniranno informazioni, si raccoglieranno elementi per una seria analisi, si discuteranno le proposte (fatte anche alla politica) della società civile italiana sul caso Afghanistan e, in generale, sull’evidente debolezza del modello di missioni militari internazionali adottato anche dall’Italia. 

ore 14.00 – Introduzione alla giornata

ore 14.10 – Sguardi sull’Afghanistan e sulle dinamiche di venti anni di presenza militare

Interventi di Francesca Mannocchi (Giornalista), Simona Lanzoni (Pangea Onlus), Giuliano Battiston (Giornalisti), Fabrizio Coticchia (Dispo Università di Genova)ore 14.50 – Paolo Pezzati (Oxfam) si confronta con Gianluca Ferrara (Movimento 5 Stelle), Pino Cabras (L’Alternativa c’è) e Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana)ore 15.20 – Silvia Stilli (Associazione ONG Italiane) e Francesco Vignarca (Rete Italiana Pace e Disarmo) dialogano con Marina Sereni, Vice-Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale


ORE 16.00 – Parliamo di Palestina e Israele – Sessione promossa da Coalizione AssisiPaceGiusta

https://youtu.be/1pQsB9_zbic

https://www.facebook.com/RetePaceDisarmo/videos/583772976296236/

Ritorniamo ad Assisi per rilanciare l’appello alle nostre istituzioni, al Parlamento ed al Governo, affinché si apra un dibattito per arrivare, quanto prima possibile, al riconoscimento dello stato di Palestina, sovrano ed indipendente, al fianco dello stato d’Israele, realizzando così il passo fondamentale per la costruzione della pace e della convivenza tra palestinesi ed israeliani.Lo status quo, l’assenza della presa di posizione per il rispetto del diritto internazionale da parte della comunità internazionale, come già ribadito in precedenti comunicati, è il preludio di nuove violenze, è il ripetersi della spirale di provocazioni e risposte da parte di ambo le parti, è il trionfo delle armi e della forza distruttiva delle bombe. Nulla a che vedere con il diritto e le ragioni dell’altro, è proseguire nella direzione contraria alla costruzione della pace giusta.Ascolteremo voci e testimonianze dalla Palestina e da Israele, ci collegheremo con altre iniziative internazionali e dialogheremo con i rappresentanti istituzionali per proseguire nel percorso di costruzione della pace giusta tra Palestina ed Israele. 

ore 16.00 Apertura della sessione
Coordinano i lavori Anna Rea (UIL) e Tonio dell’Olio (Pro Civitate Christiana)ore 16.10 – Luisa Morgantini (AssoPace Palestina) e Giuseppe Iuliano (CISL) dialogano con Marina Sereni, Vice-Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

16.30 – 16.45 Pausa

16.45 – 17.30 Interventi Ospiti internazionali: Ilan Baruch (Working Policy Group), Jamal Zakout (Centro di ricerca Al Ard), Sameeha Huraini (“Giovani della resilienza” di Attuwani, Sud di Hebron), Kochav Shachar (giovane attivista israeliana, Combatants for Peace), Mabel Grossi rappresentante (CSI/ITUC)ore 17.30 Interventi e confronto con i Parlamentari: Lia Quartapelle (Partito Democratico), Laura Garavini (Italia Viva), Maria Edera Spadoni (Movimento 5 Stelle), Pino Cabras (L’Alternativa c’è)ore 18.00 Conclusioni di Sergio Bassoli (CGIL) a nome della Coalizione AssisiPaceGiusta

Lascia un Commento