Uno dei punti che Pax Christi Italia si è prefissata è DISARMARE LA TEOLOGIA, disarmare chi predica il Dio degli eserciti e non il Dio della Pace…

La pace vera tutto è meno che far finta di nulla pur di starcene in pace…

Ringraziamo pertanto Neil Sanjee, che fa parte del nostro gruppo Facebook, di insistere giustamente che la nostra attenzione di cristiani ritorni all’attentato terroristico di matrice islamica radicale alle chiese cristiane (cattoliche) la Domenica di Pasqua 2019.

Più di 350 persone sono state uccise. La maggior parte erano cristiani. In questa chiesa (le foto) sono stati uccisi 115 cristiani.

1 Comment

  1. le drammatiche immagini che Neil Sanjee ci ha inviato devono farci riflettere non soltanto su cosa possa essere l’Islam oggi ma su cosa eravamo noi cristiani fino a non molto tempo fa. Il problema non è l’Islam in quanto tale, ma la religione in quanto tale. Quando questa si fa forte del pensiero unico, necessariamente si arma di tabù e dogmi per poi far seguire censure e persecuzioni più o meno violente, salvo poi farsi miracolosamente conciliante quando, avendo perso numeri e credibilità, “riscopre” – toh! – la tolleranza, il dialogo, la disponibilità, l’accoglienza… Ieri era il tempo del cristianesimo di stato; oggi, a essere forte è l’Islam… Occorrono un nuovo illuminismo ed un nuovo risorgimento universali per “sminorizzare” in numero e credibilità i fanatici religiosi: da lì, anche gli imam dialogheranno con cristiani, ebrei, indù e buddhisti; il credente pascolerà con colui che non crede, e chi è solo, privo di riferimenti forti, metterrà le mani nella tana della religione e non ne morrà…

Lascia un Commento